ASVEL-Milano 2021
Malcolm Delaney in palleggio contro Amine Noua 2021 (euroleague.net)

Eurolega 2020/21, Round 24: Lighty e Cole trascinano l’ASVEL nella vittoria su Milano

L'ASVEL interrompe il percorso immacolato di Milano in Eurolega e si rimette a sua volta in gioco per i playoff

Dopo aver battuto anche lo Zenit e chiuso un gennaio da record (imbattuta in Eurolega), Milano vola a Lione per sfidare l’abbordabile ma insidioso ASVEL Villeurbane, sconfitto all’andata agevolmente per 87-73. In caso di vittoria, l’AX si troverebbe in testa alla classifica assieme al Barça, anche se con scontri diretti a sfavore e la partita a San Pietroburgo da recuperare. Per Messina non saranno disponibili Brooks (coscia), Micov (caviglia) e Rodriguez (motivi personali) mentre per coach TJ Parker, fratello del proprietario Tony, assenti Derrick Walton Jr. e Charles Kahudi.

L’Olimpia inizia concentratissima attaccando in velocità il gigante Fall con Punter e Delaney e coprendo l’area in modo spettacolare con il lato debole. Tuttavia, imprimendo un bassissimo ritmo alla partita, Milano non riesce a superare fisicamente in 1vs1 gli avversari: dopo due belle stoppate di Bako e Tarczewski, Yabusele e Lighty attaccando i cambi milanesi tengono i francesi avanti 10-9 al timeout televisivo. Come al solito in questa stagione, con l’ingresso di Hines Milano trova più fluidità offensiva ee il duo LeDay-Shields approfitta dei suoi blocchi e dei suoi passaggi per riportare lievemente avanti l’AX (16-15). L’ASVEL però continua a difendere aggressivamente di anticipo e sfrutta delle lacune difensive meneghine per restare in scia: una bella penetrazione di Diot a fil di sirena chiude un pimpante primo quarto sul punteggio di 20-23.

Noua e Diot danno il via al secondo periodo punendo fisicamente lo scarso atletismo di Datome ma Tarczewski, sulle due metà campo, continua a farsi sentire come presenza in area e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo (28-28). Datome, nonostante una bella tripla in uscita dai blocchi, è perennemente il bersaglio da attaccare per l’ASVEL, in primis con Yabusele e Lighty, ma le ottime coperture del ferro diTarczewski permettono a Milano di trovare un minimo di transizione e di allungare sul +6 con Roll (30-36). I francesi tuttavia restano sempre sul pezzo e con un paio di contropiedi finalizzati da Cole e Lighty non fanno scappare gli avversari. Nel finale di tempo, sono Punter e LeDay, oltre a un costante Tarczewski, a incidere maggiormente tra attacco e difesa e a sigillare i primi 20′ di partita su un equlibrato 37-40.

 

David Lighty 2021
David Lighty al ferro contro Shavon Shields 2021 (euroleague.net)

Approfittando dell’inesperienza di Strazel, Punter graffia la partita tra recupero, jumper e tripla clamorosa oltre Fall per l’immediato +8 AX. Il parziale Olimpia prosegue con il fade-away di Shields contro Cole (che ha 3 falli personali) ma quest’ultimo reagisce da leader firmando il 43-49 con i suoi classici tiri dalla media. Nella fase centrale del periodo, le difese hanno la meglio (ottime entrambe su situazioni di aiuto e recupero) sugli attacchi e allora due sbavature di LeDay contro Yabusele e un jolly di Howard mantengono l’ASVEL sul -1 (52-53). Al termine del quarto, è Roll da Moraschini a dare ossigeno puro a un’Olimpia che fatica a creare attacco contro una difesa fisica e attenta come quella francese (52-56 dopo 30′).

Entrando negli ultimi 10 minuti di partita, la partita sale ulteriormente di livello in termini di fisicità e agonismo. Sebbene Shields concretizzi elegantemente una serie di bei attacchi milanesi, l’ASVEL continua a giocare molto bene: prima Lighty concretizza un’ottima azione corale e poi Cole frusta la retina tra tripla, jumper e bellissima penetrazione contro Punter: sorpasso Villeurbane 63-62. Milano non riesce più a smuovere la retina da oltre l’arco (merito anche della pressante difesa francese), al contrario di Howard che pesca un altro coniglio dal cilindro da 9 metri. A 3′ dalla fine, Lighty fa massimo vantaggio locale dal suo “ufficio” (il post medio) mentre Milano non costruisce più attacchi, isolandosi troppo con Delaney e Hines. Messina prova un passaggio a zona 3-2 ma ancora Lighty, servito da un ottimo Fall, la buca dall’angolo (73-64). Con meno di 120″ da giocare, Yabusele regala due liberi della speranza a Punter ma l’ASVEL super agevolmente la pressione milanese e Fall la chiude con una schiacciata in solitaria. Gli ultimi tentativi di Delaney e Punter si spengono sul ferro e Milano perde 78-69.

Cole e Lighty da grandi leader accendono l’ASVEL nel quarto quarto ma complimenti ai francesi che collezionano la quinta vittoria consecutiva e si rilanciano clamorosamente in ottica playoff. A Milano oggi è mancato soprattutto Delaney, ma anche Hines ha reso un po’ al di sotto dei suoi elevatissimi standard. L’assenza di Rodriguez, un playmaker in grado di creare attacco in svariati modi dal palleggio a differenza dell’ex Barça e di Punter, oggi si è fatta nettamente sentire. Prossimo appuntamento in Eurolega per l’Olimpia, dopo la pausa per le coppe nazionali, sarà al Forum contro il Maccabi in un’altra sfida dal peso specifico notevole.

LBA Serie A 2021/2022: la guida Overtime
Le squadre e tutti i giocatori che saranno protagonisti in questa nuova stagione di LBA Serie A sono...
Olimpiadi Tokyo 2020: il miglior quintetto maschile
Ecco i migliori cinque del torneo olimpico di pallacanestro maschile a Tokyo 2020 (più due menzioni extra)
Olimpiadi Tokyo 2020: Guida al Torneo di Pallacanestro Maschile
Ecco la guida targata Overtime in vista del torneo olimpico di pallacanestro maschile in cui finalmente...

POTREBBERO INTERESSARTI

Film Room: Baskonia Vitoria vs Virtus Bologna
La Virtus Bologna prosegue il cammino in Euroleague dopo la vittoria sul campo del Baskonia, che dall’arrivo...
Alla scoperta del Bayern di Pablo Laso
Dopo tre anni con Andrea Trinchieri sulla panchina bavarese, il Bayern ha iniziato un nuovo ciclo con...
Film Room: Virtus Bologna vs Efes Istanbul
La Virtus Bologna ha ottenuto la quinta vittoria in sei gare in Eurolega, posizionandosi con il secondo...

Non perdere nemmeno una storia. Iscriviti alla nostra newsletter.

Overtime

Storie a spicchi

Non perdere nemmeno una storia. Iscriviti alla nostra newsletter.