Done in the dark

Quando mi sono svegliato nella stanza d’ospedale in Nevada, non potevo muovermi. Non potevo parlare. Ero intrappolato nel mio stesso corpo.…

It wasn’t easy

It wasn’t easy. Eri diverso. Hai passato l’infanzia in Gran Bretagna, tanto che a 13 anni ti dicevano “You talk like…

STATS CORNER

0
La media punti di Kemba Walker nel quarto periodo . Più di LeBron James, Jimmy Butler, Blake Griffin, JAMES HARDEN. più di tutti: è primo nella lega.
Nato nel Bronx l’8 maggio di 28 anni fa, dopo 3 anni alla UConn si rende eleggibile per il draft e viene scelto dagli Hornets nel 2011. Con la squadra di Michael Jordan centra i Playoff nel 2013-14 e nel 2015-16, eliminato dagli Heat in entrambe le occcasioni. In questa stagione, forse l’ultima a Charlotte, l’esplosione: 41 punti ai Bucks, 43 ai Celtics (21 nell’ultimo quarto), 60 ai Sixers. E, grazie a lui, la squadra sembra poter ambire alla post-season

record corner

Stagione numero 16, 34 anni tra un mese.
Ma non invecchia, si evolve.

0
Punti a partita. La quintamiglior media della carriera
0
rimbalzi. Solo in altre tre stagioni ne ha presi così tanti
0
la percentuale dall'arco. solo nel 2012-13 ha fatto meglio
0
true shooting percentage. la quarta migliore in 16 stagioni
0
minuti di media. non ha mai giocato così poco
0
la percentuale con cui tira da oltre l'arco a novembre

HISTORY CORNER

Finals 1998. Bulls - Jazz, gara 6. La famosa battaglia tra Karl Malone e Dennis Rodman

Dennis Rodman, The Worm
0
stagioni consecutive da leader della classifica rimbalzisti. Dal 1991 al 1998
0
media rimbalzi in carriera. la più alta di sempre per un giocatore dal 1973 ad oggi

luca mazzella

About Overtime

Il 24 Giugno 2015 nasce la Pagina Facebook Overtime – Storie a spicchi. Diciamo la verità, non si chiamava così dall’inizio. Il nome iniziale, orrendo, era “Luca Mazzella –Articoli e Stats”, per fortuna abbandonato in un momento di lucidità.

Storie, aneddoti, statistiche, curiosità: Overtime voleva essere uno spazio gestito da un appassionato e rivolto ad appassionati, senza alcuna pretesa.

Sono passati 3 anni da quel giorno. Non ci sono più solo io a vedere quella pagina, ma siamo in 120.000. Siamo su Facebook, siamo su Instagram, siamo uno dei gruppi più attivi in Italia. Nel frattempo tante cose sono cambiate: ho scritto due libri, ho incontrato Kobe, Magic, LeBron. Ma soprattutto, si è creata una bella famiglia che ha deciso di cimentarsi in un progetto più grande.

Mancava solo un tassello, il sito. Ed eccoci qui. Overtimebasket.com, esattamente come il giorno 0, sarà un punto di riferimento per appassionati, vogliosi di conoscere i retroscena delle vite dei propri idoli, di scoprire statistiche curiose, di trovare analisi, di leggere  testimonianze dirette dei giocatori tradotte interamente per voi.

Overtime, 3 anni dopo, vuole diventare qualcosa di grande. E tu ne sei parte. Buon viaggio!

Collabora con noi!!
Inviaci la tua candidatura